venerdì 8 febbraio 2013

Grissini all'acqua e pane ( all'acqua) con semi vari

In casa nostra è successa una cosa a dir poco scomoda: MIO MARITO E' A DIETA! E adesso? chi le mangerà tutte le ricettine che preparo con tanta passione e tanto impegno? Ma io, ovvio! una bimba di otto anni, per quanto mangi per due, beh insomma non consuma davvero quello che si spazzolava lui! OK prendiamo la situazione di polso e diamoci da fare a preparare due pranzi e due cene diverse ogni giorno!
Questa mattina però ero in centro città con mio padre, a farci un bel giretto di quelli classici, senza una meta precisa, anche se sono riuscita a spendere dei soldi ugualmente ( lo shopping!!! ); ad un certo punto mi viene una delle mie idee e chissà perché quando mi vengono delle idee tutti tremano hahaha! No questa volta è stata proprio un'idea carina nei confronti di mio marito! Mi giro verso mio padre e gli dico: papà, perché non prepariamo dei grissini e del pane all'acqua per Edo visto che li ha nella dieta?
Figuriamoci l'espressione di mio padre, fornaio da quando aveva sei anni, ormai in pensione da un pezzo, sembrava un bambino che aveva appena ricevuto un dono, gli brillavano perfino gli occhi, i baffi gli vibravano! Questi momenti sono impagabili anche per me, è come se tornasse giovane....
Allora parti, compra la farina biologica, il lievito, corri a casa mia e vai con l'impasto! Ebbene si, devo dire che la dose l'ho data io ma la parte manuale l'ha fatta lui ( e vagli un po a dire di no! ) comunque il prossimo lo impasterò io :)
Nonostante tutto il lavoro, ci siamo proprio divertiti :
aggiungi acqua dai! io metterei un po più di sale, che dici? Sarà lievitato papà?  Si insomma la mia è stata proprio una bella idea, ho ritrovato dei momenti che in passato erano la routine quotidiana, ma quando cresci e tutto cambia, beh, rirovarli è davvero tutto più speciale!!! W il pane!!!

INGREDIENTI : ( per una teglia di grissini e una bella pagnottona )
- 500 gr farina 00
- 8 gr lievito di birra
- 20 gr lievito madre in polvere ( di frumento)
- 275 gr acqua ( variabile a seconda della consistenza dell'impasto)
- sale qb
- 1/2 cucchiaino malto o zucchero
- una manciata semi a piacere


Mescolate la farina con il lievito madre in polvere e disponetela a fontana, nel centro metteteci il lievito di birra sbriciolato e il malto o zucchero, non cambia molto, servono solo per dare quel bel colore dorato al prodotto in cottura, l'ideale sarebbe comunque il malto. Mi raccomando non mettete MAI il sale con il lievito altrimenti quest'ultimo muore, se volete fare la prova prendete un pezzettino di lievito di birra e metteteci sopra del sale, vedrete che nel giro di pochissimo il lievito si scioglierà ( RICORDATEVI SEMPRE CHE LA PANIFICAZIONE E LA PASTICCERIA SONO PRIMA DI TUTTO TECNICA, DOVE OGNI COSA HA UN PERCHE' ).
Torniamo al lavoro, cominciamo a versare un filo d'acqua nel centro e con la mano destra ( sinistra se mancini) prendiamo via via un po di farina dal bordo interno della fontana e impastiamola con gli ingredienti e andiamo avanti fino a che non siano abbastanza inglobati, mettiamo un po di sale ( assaggiate) e continuiamo fino a formare un panetto di impasto che lavoreremo ora con due mani, per chi non sapesse farlo è un po come i gatti quando fanno le fusa e  fanno i panini con le zampette ;) Quando vi accorgerete che l'impasto è bello sodo ma non duro, anzi piu sul morbido allora basta acqua e lavoratelo un po.
Dividetelo in due parti, una più piccola per i grissini ed una piu grossina per la pagnotta.
I grissini li formate tagliando dei pezzi tubolari, diciamocelo chiaro " dei bigoni", di pasta che andrete ad allungare piano piano con le mani su e giu ( avete presente per fare i bruchi col Didò? ) e una volta allungati ( lunghezza a piacere) li sistemate sulla placca del forno o su una teglia apposita con della carta da forno, copriteli con un canovaccio e lasciateli riposare almeno un'ora; TRUCCHETTO DEL FORNAIO: mio padre dice che per vedere se un'impasto ( pane ed affini, no dolci) è lievitato o sta lievitando, basta dare un piccolo piccolo pizzicotto e se rimane il segno e la pasta non ritorna, allora tutto ok, la lievitazione sta andando.
Mentre lievitano i grissini prepariamo la pagnotta prendendo il pezzo di impasto che avevamo tagliato più grosso e lo lavoriamo un po per dargli un po di forza, ossia per far si che la maglia glutinica sia bella tenace ed il pane non si afflosci. Per lavorarlo dovete fare con le mani il verso di quando si accelera col motorino, lo so sembro sciocca ma è l'unica maniera per far capire a chi non ne sa niente! Quando la nostra pagnotta sarà bella soda e liscia la metteremo in una teglia con carta da forno e la copriremo per farla lievitare, qui anche un'oretta e mezza; comunque il tempo di lievitazione può variare a seconda di tanti fattori, ambientali, di composizione dell'impasto, ecc...quindi starà a voi capire quando è il momento giusto.
I grissini lieviteranno per primi quindi metteteli in forno a metà altezza, a 190° per 10- 15 minuti, mi raccomando, quando sarete a 10 minuti controllate il colore, appena si dorano sfornateli. La pagnotta una volta lievitata incidetela a vostro piacere e mettetevi sopra i semi un po sparsi ed infornate: temperatura 200°,  40 minuti o più, fatelo dorare sulla superficie. Un altro stratagemma per cuocere il pane nei nostri forni elettrici, è mettere un pentolino d'acqua temperatura ambiente, non fredda, nel fondo del forno, per dare umidità e non far seccare troppo la crosta, infatti i grandi forni dei laboratori hanno una funzione che da umidità.
Amici, è stato più difficile spiegarvelo che farlo ma spero riusciate nello svolgimento della ricetta e, mi raccomando SE AVETE DUBBI, PROBLEMI, O QUALSIASI DOMANDA INERENTE ALLE RICETTE QUI SOTTO AL POST CI SONO I COMMENTI DISPONIBILI PER TUTTI VOI ED IO VI RISPONDERO' PIU' CHE VOLENTIERI, CON UN GRAN SORRISO E UN CUORE TUTTO PER VOI :) E come sempre ala fine della storia.... BUON APPETITO :)


4 commenti:

  1. Sono una fissata per il pane e derivati...mi piace molto la presentazione che fai delle ricette...proverò..cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, vedrai che ne metterò altre, anche a me piacciono il pane e affini, allora a presto e se hai problemi dimmi pure :)

      Elimina
  2. Io adoro i lievitati... questi grissini sono proprio belli e ben presentati! un bascio!

    RispondiElimina

Commenta questo post :)